Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Patto per il clima: insieme sul cammino verso la neutralità climatica  

I membri del Comitato europeo delle regioni sono invitati ad aderire alla nuova rete dell'UE per il clima in qualità di ambasciatori del patto per il clima

La Commissione europea ha ufficialmente lanciato il patto per il clima , un'iniziativa a livello dell'UE che invita le persone, le comunità e le organizzazioni a partecipare all'azione per il clima e a costruire un'Europa più rispettosa dell'ambiente. In quanto assemblea delle città e delle regioni dell'UE, il Comitato europeo delle regioni (CdR) è impegnato a contribuire attivamente all'attuazione del patto per il clima, a cominciare dalla promozione sia dei suoi obiettivi che dell'adesione a questa iniziativa, in particolare da parte degli enti locali e regionali di tutta l'UE. Il patto per il clima è una piattaforma partecipativa a sostegno del Green Deal europeo , la nuova strategia di crescita dell'UE per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

Il patto per il clima è stato lanciato mercoledì 16 dicembre sotto la regia di Frans Timmermans , vicepresidente esecutivo della Commissione europea per il Green Deal europeo. In apertura dei lavori della sessione, Frans Timmermans ha affermato che " è un sollievo sapere che è in arrivo un vaccino che ci aiuterà a superare la pandemia di COVID-19, ma per la crisi climatica e la perdita di biodiversità non esiste alcun vaccino. Il patto europeo per il clima aggregherà tutti coloro che desiderano agire per il bene del nostro pianeta. La finalità del patto è aiutare ogni abitante dell'Europa a realizzare azioni concrete nella sua vita quotidiana, nonché dare a tutti l'opportunità sia di partecipare alla transizione verde che di trarre ispirazione gli uni dagli altri. Nella lotta ai cambiamenti climatici, chiunque può agire e ciascuno di noi può apportare un valido contributo " .

Il patto per il clima offrirà alle persone di ogni estrazione sociale uno spazio non solo per collegarsi, ma anche per sviluppare e attuare assieme soluzioni per il clima, grandi o piccole che siano. I due obiettivi principali sono la sensibilizzazione e il sostegno all'azione per il clima in tutta l'UE.

Il sindaco di Varsavia Rafał Trzaskowski (PL/PPE) , che ha elaborato il parere del CdR sul patto per il clima ed è intervenuto all'evento di lancio ufficiale, ha affermato che " per conseguire la neutralità climatica, le città devono essere al centro dell'azione per il clima: non solo perché le città sono grandi consumatori di energia e hanno la responsabilità del 70-80 % delle emissioni a livello mondiale, ma anche perché è nel contesto urbano che i cittadini si impegnano nell'azione per il clima. Sentiamo la responsabilità di queste emissioni e vogliamo assumere un ruolo guida nell'azione per il clima. Il patto per il clima offre l'opportunità di creare un movimento su scala europea che sostenga, incoraggi e riconosca i singoli risultati in materia di clima. Oltre ai progetti paneuropei che accelerano l'azione per il clima a livello locale, c'è anche bisogno che i cittadini intraprendano il cammino verso la neutralità climatica. Non possiamo realizzare il Green Deal senza la partecipazione dei cittadini e il coinvolgimento del livello locale " .

Alcuni modi concreti per aderire al patto per il clima:

Per appoggiare la rete degli ambasciatori del patto per il clima, il CdR ha rivolto un invito ai propri membri affinché diventino ambasciatori del patto per il clima a nome del CdR , con il duplice compito di promuovere attivamente i vari aspetti del Green Deal nelle regioni e città di appartenenza attraverso attività politiche e buone pratiche, e di fornire periodicamente un riscontro in merito all'efficacia delle politiche dell'UE sul campo. Gli ambasciatori del patto per il clima a nome del CdR faranno parte della rete più ampia lanciata dalla Commissione europea. Il progetto CoR 4 Climate Pact sosterrà inoltre gli ambasciatori del patto per il clima a nome del CdR nell'organizzazione a livello locale di eventi per il clima volti a contribuire a sensibilizzare e ad accelerare l'azione per il clima a livello territoriale.

Il sindaco di Varsavia Rafał Trzaskowski (PL/PPE) è tra i primi ad aver aderito all'iniziativa degli ambasciatori del patto per il clima a nome del CdR .

La fase iniziale del patto per il clima consisterà nel dare priorità alle azioni riguardanti le " zone verdi ", i " trasporti ecologici ", gli " edifici ecocompatibili " e le " competenze verdi ". Il patto per il clima si estenderà col tempo ad altri settori, come il consumo e la produzione sostenibili, la qualità dei suoli, un'alimentazione sana e sostenibile, gli oceani e le zone rurali e costiere. Il patto per il clima ha un mandato flessibile e il suo raggio d'azione potrà variare in funzione delle idee e dei contributi delle persone e delle organizzazioni che vi aderiranno.

La comunicazione sul patto europeo per il clima è stata pubblicata dalla Commissione europea il 9 dicembre 2020.

Contesto generale

  • Per i membri e i supplenti del CdR che intendono diventare ambasciatori del patto per il clima a nome del CdR, cliccare qui (scadenza: 31 gennaio 2021)

  • Per visitare il sito web dedicato del patto per il clima, cliccare qui .

  • Per visualizzare la mappa online del CdR con 200 buone pratiche che mostrano in che modo le città e le regioni stanno già attuando il Green Deal a livello locale, cliccare qui .

Contatto per la stampa

David Crous

david.crous@cor.europa.eu

+32 (0) 470 88 10 37

Condividi: