Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Al via la gara tra regioni per la migliore strategia imprenditoriale  
Si apre la procedura per la presentazione delle candidature per l'edizione 2020 del premio Regione imprenditoriale europea

In occasione dell'Assemblea europea delle PMI tenutasi a Graz (Austria) il 19 novembre, il Comitato europeo delle regioni (CdR) ha aperto la procedura per la presentazione delle candidature al premio Regione imprenditoriale europea (EER) 2020. Il premio EER è aperto a tutte le regioni e città dell'UE disposte a mettere in atto una strategia ambiziosa per sostenere le PMI e gli imprenditori presenti sul loro territorio. Il termine per la presentazione delle candidature per l'edizione 2020 scade il 27 marzo 2019.

Ogni anno il marchio EER viene conferito a tre territori dell'UE che si sono distinti per l'adozione di strategie lungimiranti tese a promuovere l'imprenditorialità e sostenere le piccole e medie imprese. Tutte le regioni, le città o altri enti locali o regionali dell'UE dotati della competenza politica necessaria per attuare una visione imprenditoriale, a prescindere dalla loro ricchezza o dimensione, sono invitati a presentare la loro candidatura.

" Sappiamo tutti che in Europa c'è bisogno di un maggior numero di imprenditori e di un contesto imprenditoriale più favorevole alla crescita. Le città e le regioni svolgono un ruolo cruciale in questo contesto: a livello locale, possiamo rafforzare gli ecosistemi economici per consentire agli imprenditori di prosperare. I vincitori del premio EER sono eterogenei come può esserlo l'Europa e vorrei sottolineare che questo non è un club riservato soltanto a chi ottiene i risultati migliori. L'iniziativa è aperta ai territori meno prosperi che abbiano messo a punto una strategia ambiziosa grazie alla quale possono fare dei progressi rispetto al loro punto di partenza specifico ", dichiara Michiel Scheffer , membro del CdR e assessore all'Economia, istruzione e Europa del Gelderland (Paesi Bassi), uno dei tre vincitori dell'edizione 2019.

La commissione giudicatrice EER provvederà a monitorare l'attuazione delle strategie regionali e locali premiate durante tutto l'anno di assegnazione del riconoscimento (2020). Alla fine dell'anno, la commissione (composta da membri del CdR e da rappresentanti delle istituzioni dell'UE e delle parti sociali) si recherà in visita nelle regioni insignite del premio per verificare i progressi compiuti ed esprimere un parere esterno e obiettivo sulle politiche realizzate e acquisire nuove idee e ispirazione per l'ulteriore sviluppo dell'iniziativa EER.

I principali risultati e successi conseguiti dai vincitori del premio EER 2020 saranno inoltre divulgati e discussi tra gli enti regionali e locali nell'ambito della rete EER. Negli ultimi otto anni, la rete si è ampliata fino a contare 27 territori di 15 paesi dell'UE (per tutte le strategie vincenti cliccare qui ), raggiungendo così la massa critica necessaria per un proficuo scambio di buone pratiche, l'apprendimento tra pari e la cooperazione efficace tra i vincitori del premio EER del passato e del presente.

Il termine per la presentazione delle candidature è il 27 marzo 2019 . Il modulo di candidatura e le informazioni dettagliate sui criteri di valutazione sono disponibili sulla pagina web del premio EER :

https://cor.europa.eu/en/engage/Pages/european-entrepreneurial-region.aspx

Nota per la stampa:

L' Assemblea delle PMI è la manifestazione più significativa per le piccole e medie imprese (PMI) in Europa. Il convegno si tiene una volta all'anno durante la Settimana europea delle PMI, e in collaborazione con la rete dei rappresentanti nazionali delle PMI, costituisce la struttura di governance dello Small Business Act . Quest'anno l'Assemblea si è svolta a Graz (Austria) dal 19 al 21 novembre.

Contatti stampa:

Carmen Schmidle

Tel.: +32 (0) 2 282 2366

Cell.: +32 (0)494 735787

carmen.schmidle@cor.europa.eu