Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Il Presidente Lambertz terrà il primo discorso sullo stato dell'Unione: il punto di vista delle regioni e delle città  

Il Presidente del Comitato europeo delle regioni (CdR) Karl-Heinz Lambertz pronuncerà a Bruxelles il primo discorso sul tema Lo stato dell'Unione europea: il punto di vista delle regioni e delle città nel corso della sessione plenaria del CdR del prossimo 10 ottobre. Il discorso sarà seguito da un dibattito sul futuro dell'Europa a cui parteciperanno il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e i leader locali dell'UE. Interverrà anche il commissario UE per l'azione per il clima Miguel Arias Cañete, che delineerà le priorità dell'Unione per i negoziati dell'ONU sul clima in programma a Bonn, mentre le regioni e le città dell'UE ridaranno slancio a una coalizione per il clima assieme a loro omologhe di Stati Uniti e Canada.

#SOTREG "Stato dell'Unione: il punto di vista delle regioni e delle città" , #CoRplenary, 10 ottobre, ore 14.30

Mentre è in corso il dibattito sul futuro dell'Europa, il discorso del Presidente del CdR contribuirà a definire l'agenda dell'UE presentando il punto di vista delle città e delle regioni sullo stato dell'Unione. Lambertz esaminerà le sfide che si profilano per gli enti locali e regionali nei prossimi anni in settori quali la migrazione, l'occupazione e la crescita, i cambiamenti climatici e la coesione sociale e territoriale.

L'evento sarà trasmesso in diretta sul canale EbS, sul sito web del CdR e su Facebook.

#EURegionsWeek, 9-12 ottobre

La seduta di apertura della sessione plenaria segnerà inoltre l'inizio della 15a Settimana europea delle regioni e delle città (dal 9 al 12 ottobre), durante la quale si riuniranno a Bruxelles più di 5 000 rappresentanti di enti locali, esperti di politica regionale dell'UE e addetti ai lavori. I 130 seminari organizzati nel quadro della Settimana europea saranno un'occasione unica per uno scambio di vedute e di esperienze su tre temi principali: Creare regioni e città resilienti – #LocalResilience, Regioni e città come agenti del cambiamento – #TakeAction e Condividere le conoscenze per ottenere risultati – #SharingKnowledge. Per i giornalisti è previsto un apposito programma per i media. La seduta di apertura verrà trasmessa in diretta streaming sul sito web del CdR.

#CohesionAlliance lancio, 9 ottobre

Nella sessione di apertura della Settimana europea delle regioni e delle città (#EURegionsWeek) verrà ufficialmente dato il via all'Alleanza per la politica di coesione (#CohesionAlliance), una coalizione che riunisce quanti ritengono che la politica di coesione europea debba rimanere uno dei pilastri sui cui poggia il futuro dell'UE. L'obiettivo di questa alleanza, creata dalle principali associazioni europee di città e regioni e dal Comitato europeo delle regioni, è che il bilancio dell'UE dopo il 2020 consenta di mettere a disposizione di tutte le regioni dell'Unione una politica di coesione più forte, più efficace e visibile. Sono caldamente invitati ad aderire tutti coloro che credono nella politica di coesione dell'UE: dai governi nazionali e dalle amministrazioni locali e regionali a PMI, ONG, scuole, università e organizzazioni culturali. Il sito web www.cohesionalliance.eu sarà accessibile a partire dal 9 ottobre.

Le città e le regioni per il clima. La #COP23 è dietro l'angolo.

A un mese dai negoziati dell'ONU sul clima in programma a Bonn, il commissario Arias Cañete delineerà le priorità dell'UE durante la plenaria del CdR, allo scopo di accelerare l'attuazione dell'accordo di Parigi. Per il CdR è necessario coinvolgere pienamente le regioni e le città nella nuova governance mondiale sul clima, oltre che rilanciare una coalizione transatlantica per il clima tra le città europee, statunitensi e canadesi. Una sfida cruciale in questo campo - ossia, come agevolare l'accesso di città e regioni ai finanziamenti per il clima - è il tema del parere elaborato da Marco Dus (IT/PSE) e intitolato Finanziamenti per il clima: uno strumento essenziale per l'attuazione dell'accordo di Parigi.

Lancio della piattaforma europea per la banda larga , 12 ottobre

Il 12 ottobre il Presidente Lambertz e la commissaria UE per l'Economia e la società digitali Mariya Gabriel presiederanno la riunione inaugurale della piattaforma per la banda larga, creata congiuntamente dalla Commissione europea e dal CdR. L'obiettivo della piattaforma, che permetterà un dialogo costante tra esperti e rappresentanti regionali e locali, consiste nel contribuire alla diffusione di una banda larga ad alta velocità che sia ultrarapida, migliore e sostenibile in tutte le regioni dell'UE.

Gestione delle calamità naturali nelle regioni dell'UE , #IDDR2017, 12 ottobre

La riduzione dell'impatto dei fenomeni meteorologici estremi - un problema acutizzato dai cambiamenti climatici - e delle calamità naturali di altro tipo costituisce il tema centrale di un convegno organizzato congiuntamente dal CdR e dalle Nazioni Unite. Il Presidente Lambertz, la commissaria UE per la Politica regionale Corina Crețu e il rappresentante speciale delle Nazioni Unite per la riduzione del rischio di catastrofi Robert Glasser apriranno il convegno, che si terrà alla vigilia della . L'11 ottobre il CdR adotterà un parere d'iniziativa su un argomento simile: il testo, intitolato Una politica europea per la riqualificazione sismica del patrimonio edilizio e infrastrutturale, è stato elaborato da Vito Santarsiero (IT/PSE).

Altri pareri di cui è prevista l'adozione:

EIR - Riesame dell'attuazione delle politiche ambientali, relatore Andrew Varah Cooper (UK/AE)

Il futuro del Meccanismo per collegare l'Europa (CEF) - Trasporti, relatore Ximo Puig i Ferrer (ES/PSE)

Una strategia europea per i sistemi di trasporto intelligenti cooperativi, relatore Bouke Arends (NL/PSE)

Riforma delle risorse proprie dell'UE nell'ambito del prossimo QFP per il periodo successivo al 2020, relatrice Isabelle Boudineau (FR/PSE)

Un approccio strategico alla resilienza nell'azione esterna dell'UE, relatore Marcin Ociepa (PL/ECR)

Strategia spaziale per l'Europa, relatore Andres Jaadla (EE/ALDE)

La protezione dei minori migranti, relatrice Yoomi Renström (SE/PSE)

Il pilastro europeo dei diritti sociali e il documento di riflessione sulla dimensione sociale dell'Europa, relatore Mauro D'Attis (IT/PPE)

Costruire un'economia dei dati europea, relatore Kieran McCarthy (IE/AE)

Il pacchetto sui servizi: un'economia dei servizi efficace per i cittadini europei, relatore Jean-Luc Vanraes (BE/ALDE)

Rafforzare la resilienza territoriale: dare a regioni e città gli strumenti per far fronte alla globalizzazione, relatrice Micaela Fanelli (IT/PSE)

Informazioni pratiche :

Seduta di apertura ( #CoRplenary e #EURegionsWeek ):

Luogo : Emiciclo del Parlamento europeo, rue Wiertz 60, Bruxelles

Data : lunedì 9 ottobre (dalle 14.30 alle 16.30)

o La seduta di apertura verrà trasmessa in diretta streaming sul sito web del CdR.

o Settimana europea delle regioni e delle città - programma per i mezzi d'informazione

Sessione plenaria del CdR #CoRplenary:

Luogo : Edificio Charlemagne (Commissione europea), rue de la Loi 1000, Bruxelles

Data : martedì 10 ottobre (dalle ore 15.00 alle ore 21.00) e mercoledì 11 ottobre (dalle ore 9.00 alle ore 13.00)

o Cfr. l'ordine del giorno e i documenti della sessione plenaria.

o La sessione plenaria verrà trasmessa in diretta streaming sul sito web del CdR.

o Programma per i mezzi d'informazione della sessione plenaria

Contatti per la stampa : PresseCdr@cor.europa.eu

Share: