Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Vertice sulla trasformazione verde: le regioni "automobilistiche" sono cruciali per il successo!  

I leader politici delle regioni che fanno parte dell'intergruppo sul "Futuro del settore automobilistico" (CoRAI) hanno incontrato il Commissario europeo per il Bilancio Johannes Hahn, i membri della commissione Politica di coesione territoriale (COTER) del Comitato europeo delle regioni (CdR) e alcuni rappresentanti dell'industria automobilistica per discutere del ruolo svolto dalle regioni "automobilistiche" nell'assicurare il successo della trasformazione verde. L'evento si è svolto il 14 ottobre nel quadro della Settimana europea delle regioni e delle città ( qui la registrazione).

La pandemia sta colpendo l'industria automobilistica e quella della componentistica proprio mentre stanno effettuando investimenti massicci nella trasformazione verde. Quest'anno le vendite di veicoli sono calate del 32 %, comportando una massiccia riduzione dei posti di lavoro nelle regioni "automobilistiche". Il Green Deal europeo e il bilancio dell'UE svolgeranno un ruolo fondamentale nell'aiutare tali regioni e l'industria automobilistica a gestire questa trasformazione.

Nel suo discorso di apertura al vertice sulla Trasformazione verde, il Commissario Johannes Hahn ha sottolineato che " Le regioni europee sono al centro delle transizioni verde e digitale e del piano di ripresa dell'UE. Sono le PMI, le catene del valore europee e l'industria europea che stimoleranno l'innovazione, creeranno occupazione e daranno impulso alla crescita economica in Europa ".

Christopher Drexler (AT/PPE), presidente del gruppo interregionale "Futuro del settore automobilistico" del CdR e ministro del governo regionale della Stiria, nel porgere il benvenuto ai partecipanti, ha sottolineato che " l'industria automobilistica, con il suo indotto, e le regioni in cui è insediata si sono ritrovate in una situazione drammatica. Noi, regioni europee, dobbiamo unire le forze per guidare questa trasformazione necessaria. Siamo fiduciosi che ne usciremo ancora più forti. L'innovazione e la cooperazione internazionale sono sempre state la formula del successo della Stiria. La Stiria è una regione 'automobilistica' orientata alla ricerca e allo sviluppo. Utilizzeremo questa forza innovativa insieme ad altre regioni 'automobilistiche' in Europa per emergere da questa crisi e creare nuovi posti di lavoro ".

" Per ridurre al minimo i danni all'occupazione e alla competitività industriale, l'Unione europea deve contribuire a modernizzare e migliorare le fabbriche esistenti nel continente, al fine di permettere al settore di adeguarsi con successo alle linee del Green Deal ", ha aggiunto Francisco Igea Arisqueta (ES/Renew Europe), vicepresidente del governo regionale di Castiglia e León. " Decine di migliaia di posti di lavoro nella regione di Castiglia e León e molti milioni di posti di lavoro in tutta Europa dipendono dall'industria automobilistica ".

María Victoria Chivite Navascués (ES/PSE), Presidente del governo della regione della Navarra, sta guidando la sua regione verso la mobilità elettrica: " La Navarra è diventata una regione perfetta per la sperimentazione automobilistica, grazie all'orientamento delle capacità del settore automobilistico verso lo sviluppo di veicoli elettrici e della loro componentistica, e alla promozione dello sviluppo e dell'attuazione di nuove soluzioni di mobilità per la Navarra ".

Vi sono numerosi percorsi possibili verso la mobilità verde. " L'obiettivo deve essere quello di conseguire un'efficace riduzione delle emissioni, non dare priorità ad alcune tecnologie rispetto ad altre ", ha dichiarato Francisco Igea Arisqueta . Un esempio pratico è stato presentato da Jonas Strömberg (Scania) : " Sapevate che i rifiuti prodotti da 1 000 persone possono alimentare un autobus per tutto un anno? Procedure di appalti pubblici regionali e urbani con un approccio più sistemico sono fondamentali per raggiungere l'obiettivo ".

József Berényi (SK/PPE), Vicepresidente della regione di Trnava ha invocato una stretta cooperazione tra l'industria e le regioni, evidenziando che: " Nel caso del settore automobilistico nella regione di Trnava, riteniamo che la cooperazione tra il governo regionale, le imprese e l'industria sia cruciale, specie durante la crisi della pandemia di Covid-19 . Il potenziamento della competitività della produzione automobilistica, i processi di digitalizzazione e d'innovazione svolgono tutti un ruolo fondamentale nel percorso verso un futuro sostenibile ".

" L'industria delle forniture automobilistiche sta dando soluzioni essenziali per realizzare la trasformazione verde e digitale della mobilità. La pandemia di Covid-19 ha accelerato il cambiamento, ma ha anche causato notevoli tensioni supplementari, non da ultimo sui livelli occupazionali. L'Europa ha bisogno di un ecosistema automobilistico forte per rimanere competitiva e portare avanti obiettivi ambientali, digitali e di sicurezza stradale ambiziosi. Abbiamo bisogno di un quadro politico a tutti i livelli - regionale, nazionale ed europeo - che sia 'aperto alla tecnologia' e sostenga il più possibile l'innovazione ", è questa la sintesi proposta da Sigrid de Vries , Segretaria generale della CLEPA (European Association of Automotive Suppliers - Associazione europea della componentistica per autoveicoli).

Nota per la stampa:

CoRAI è il gruppo interregionale del Comitato europeo delle regioni sul "Futuro del settore automobilistico", che riunisce oltre 30 leader politici delle regioni "automobilistiche" al fine di promuovere la cooperazione tra gli enti locali e regionali.

I membri italiani che ne fanno parte sono Matteo Luigi Bianchi (IT/ECR), consigliere comunale di Morazzone (VA), e Federico Martegani (IT/ECR), consigliere comunale di Tradate (VA).

Contatti stampa:

David Crous

Tel. +32 (0)470 881037

david.crous@cor.europa.eu

Carmen Schmidle

Tel. +32 (0)494 735787

carmen.schmidle@cor.europa.eu