Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Il Barometro regionale e locale dell'UE lancia l'allarme: una drastica diminuzione delle entrate degli enti regionali e locali, fino al 10%, mette in pericolo la prestazione dei servizi pubblici  

Il Presidente Apostolos Tzitzikostas ha presentato il Barometro regionale e locale alla Presidente Ursula von der Leyen, avvertendo di una "generazione perduta a causa della pandemia di Covid" e di crescenti disuguaglianze regionali

Il primo Barometro regionale e locale , elaborato dal Comitato europeo delle regioni , e relativo a tutta l'UE, avverte che la pandemia di coronavirus sta avendo ripercussioni pesanti sulle entrate degli enti subnazionali: solo in Italia, Germania e Francia, le entrate mancanti potrebbero ammontare in totale a 30 miliardi di euro nel 2020. La crisi sta inoltre ampliando le disuguaglianze sociali ed economiche nei territori dell'UE. La relazione avverte che la crisi rischia di creare una "generazione di giovani perduta a causa della pandemia di Covid" ed evidenzia preoccupanti disparità tra i sistemi sanitari regionali. Il crescente divario tra zone rurali e urbane rappresenta inoltre una chiara minaccia per la coesione dell'UE.

Nel presentare i risultati del Barometro annuale regionale e locale, Apostolos Tzitzikostas (EL/PPE), Presidente del Comitato europeo delle regioni e governatore della regione della Macedonia centrale, ha dichiarato: " L'obiettivo del Barometro è una migliore comprensione dei bisogni delle persone , in modo da poter dare le risposte giuste. Solo tastando il polso delle nostre comunità possiamo decidere quanto l'UE sia stata efficace sul campo e cosa l'UE debba fare per aiutare le sue regioni, le sue città e i suoi piccoli comuni. La nostra relazione conferma che la pandemia ha danneggiato tutti noi indistintamente. Oltre il 90 % delle regioni e degli enti locali dell'UE prevede un crollo delle entrate. "

" La crisi " — ha aggiunto il Presidente Tzitzikostas — " minaccia di creare una generazione perduta a causa della pandemia di Covid-19, in quanto i posti di lavoro dei giovani sono più a rischio e solo sei Stati membri sono in grado di offrire un'istruzione digitale almeno all'80 % degli studenti. Il 67 % degli europei che vuole che le città e le regioni esercitino una maggiore influenza sulle decisioni dell'UE ci dice che è giunto il momento di ripensare il funzionamento della democrazia dell'UE e di migliorare i suoi vincoli con i cittadini nei territori. Come leader regionali e locali, sottoscriviamo l'impegno di collaborare a livello UE e nazionale per promuovere la ripresa dalla pandemia e costruire comunità resilienti e sostenibili ".

Ursula von der Leyen , nel suo primo intervento dinanzi all'assemblea dei rappresentanti politici locali e regionali in quanto Presidente della Commissione eu ropea, ha dichiarato: "Gli enti locali sono stati la prima linea di difesa quando la crisi è scoppiata. E gli europei sanno cosa i sindaci, i presidenti o i consiglieri degli enti regionali hanno fatto per loro. Essi saranno al centro della nostra ripresa. Le risorse dell'iniziativa NextGenerationEU saranno di conseguenza indirizzate verso l'obiettivo della resilienza dei nostri sistemi sanitari. I fondi europei consentiranno investimenti in nuovi ospedali, migliori attrezzature e sistemi di assistenza sanitaria più robusti. E le amministrazioni locali dovrebbero avere un ruolo guida".

Piero Mauro Zanin (IT/PPE) , presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, ha dichiarato: " Le autorità regionali e locali sono in grado di intuire meglio le necessità dei cittadini e raccoglierne le richieste. Questo fattore si è rivelato determinante nel fronteggiare gli effetti della pandemia. Grazie alle misure adottate dalle Regioni nelle primissime fasi della crisi sanitaria, gli effetti del contenimento sono stati più decisi ed efficaci. Allo stesso modo le Regioni sono intervenute con misure concrete a sostegno della sanità, del sociale, dell’occupazione, dell’economia, delle PMI, dei trasporti, spesso con un approccio transfrontaliero . È pertanto una conseguenza necessaria che le autorità regionali e locali riunite nel CoR debbano avere una interlocuzione più diretta con la Commissione europea nella costruzione del futuro ordinamento dell’Europa, che sarà oggetto di discussione nella prossima Conferenza. Le autorità regionali e locali devono assicurarsi, accanto agli Stati, un ruolo di maggiore sinergia con la Commissione, sia per quanto riguarda l’iniziativa legislativa , sia per quanto riguarda la programmazione delle risorse e la progettazione degli interventi , nella costruzione 'dal basso' di un ordinamento più attento e rispondente ai bisogni dei cittadini europei".

Anche la Cancelliera tedesca Angela Merkel si rivolgerà al Comitato europeo delle regioni il prossimo 13 ottobre in qualità di leader del paese che detiene la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione europea.

CONTESTO

Il Barometro offre una fotografia dell'impatto della crisi sociale, economica e sanitaria sulle regioni e le città dell'UE. I dati e i risultati che esso presenta sono integrati da un'indagine sulle finanze subnazionali condotta congiuntamente con l'OCSE e da un sondaggio di opinione sul ruolo degli enti regionali e locali nel processo decisionale europeo e sul loro impatto nell'ambito di tale processo.

Secondo il sondaggio condotto da Kantar, che ha intervistato oltre 26 000 europei nelle prime due settimane di settembre, gli europei hanno più fiducia nei governi locali e regionali che nei governi nazionali o nell'UE, sia in generale che per quanto riguarda la loro risposta alla pandemia. Essi vorrebbero che gli enti locali e regionali esercitassero una maggiore influenza sulle decisioni dell'UE in materia di sanità, occupazione e affari sociali, istruzione, formazione e cultura.

I risultati del Barometro annuale regionale e locale (#EURegionalBarometer) sono confluiti in una risoluzione " Gli enti locali e regionali dinanzi alla Covid-19 e il loro ruolo nella costruzione della ripresa " che i 329 membri del CdR, l'assemblea politica dei governi locali e regionali dell'UE, adotteranno il 13 ottobre.

Risultati del Barometro annuale regionale e locale:

Contatto per la stampa:

Michele Cercone

Portavoce del Presidente

Tel. +32 (0)498 9823 49

michele.cercone@cor.europa.eu

Discorso del Presidente Tzitzikostas disponibile alla pagina del Presidente del Comitato europeo delle regioni.

L'intero dibattito è disponibile sul sito web del CdR.

Per la sessione plenaria nella sua interezza: si prega di visitare il nostro LiveBlog .

Altre domande : per informazioni specifiche per paese, supporto audiovisivo e altre domande, si prega di contattare: PresseCdr@cor.europa.eu