Notizie  
ExtentedCQWP
La coalizione europea per la coesione esorta i governi degli Stati membri a coinvolgere le regioni e le città nella preparazione dei piani di ripresa post-COVID e a evitare un "divario vaccinale" in Europa
La coalizione europea per la coesione esorta i governi degli Stati membri a coinvolgere le regioni e le città nella preparazione dei piani di ripresa post-COVID e a evitare un "divario vaccinale" in Europa
Press release24.03.2021 | Rural development;Multi-level governance and devolution;Subsidiarity and proportionality;Cohesion policy reform;Cross-border and territorial cooperation;EU annual budget;European Structural and Investment Funds;Financial instruments for cohesion;Multi-annual financial framework (MFF);Territorial cohesion;Urban policy;Public health;European semester / Economic Governance;Sub-national finance;
Alla vigilia della riunione del Consiglio europeo, l'Alleanza per la coesione (#Cohesion Alliance) – un'alleanza europea di 12 000 firmatari che chiedono una politica di coesione più forte dopo il 2020 – invita gli Stati membri a lavorare in partenariato con le amministrazioni locali e regionali all'elaborazione, l'attuazione e la governance dei piani nazionali per la ripresa e la resilienza. L'Alleanza per la coesione esorta inoltre i parlamenti nazionali a ratificare quanto prima la decisione sulle risorse proprie, che autorizzerà la Commissione a contrarre prestiti fino a 750 miliardi di euro sui mercati dei capitali per far fronte agli effetti negativi della crisi del COVID-19. L'Alleanza mette altresì in guardia i leader dell'UE contro il rischio di concorrenza per procurarsi i vaccini, in quanto accentuerebbe le disparità esistenti tra le regioni, le città e i piccoli centri in Europa. 
Informazioni correlate
International Cooperation