Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Nathalie Sarrabezolles eletta presidente della commissione Coesione e bilancio dell'UE  

Nathalie Sarrabezolles (FR/PSE), membro del consiglio dipartimentale del Finistère, è stata eletta nuova presidente della commissione Politica di coesione territoriale e bilancio dell'UE (COTER) del Comitato europeo delle regioni (CdR). Nel corso della riunione i membri della commissione COTER hanno adottato un parere sulla dimensione di genere della politica di coesione, elaborato da Donatella Porzi (IT/PSE), e hanno discusso sul tema della coesione quale valore globale dell'UE nel quadro della Conferenza sul futuro dell'Europa.

I membri della commissione COTER hanno eletto come loro nuova presidente Nathalie Sarrabezolles (FR/PSE), membro del consiglio dipartimentale del Finistère. Membro del CdR dall'aprile 2016, Sarrabezolles succede a Isabelle Boudineau (FR/PSE), che ha deciso di dimettersi dopo aver presieduto la commissione COTER per quasi tre anni. Il mandato di Nathalie Sarrabezolles terminerà nel luglio 2022.

Dopo essere stata eletta, Nathalie Sarrabezolles ha dichiarato: " La politica di coesione è stata la prima politica a fornire aiuto quando la pandemia di COVID-19 ci ha colpito. Ha aiutato le città e le regioni ad acquistare mascherine e altri dispositivi di protezione ed è divenuta indispensabile per far fronte all'emergenza. È stato svolto un lavoro importante e dobbiamo tenerne conto per le nostre future azioni. La pandemia di COVID-19 ha colpito molte persone che ora necessitano del sostegno dei programmi della politica di coesione, per evitare che questa crisi non aggravi quella sociale. Nella mia veste di nuova presidente della commissione COTER mi adopererò per garantire che le persone più vulnerabili nelle nostre società non siano dimenticate e che la politica di coesione continui a sostenere il valore fondamentale dell'Europa: la solidarietà ".

Durante la riunione, i membri della commissione COTER hanno adottato un parere sulla dimensione di genere dei fondi strutturali e di coesione 2021-2027, con un'attenzione specifica alla preparazione dei programmi operativi. La relatrice Donatella Porzi (IT/PSE), consigliere regionale della Regione Umbria, ha dichiarato: " Il tema dell’effettiva uguaglianza di genere nei piani di sviluppo dell’Unione Europea non è solo una questione di civiltà, né è limitata al pur fondamentale riconoscimento di diritti. Si tratta invece di un’impostazione strategica, una scelta di campo e di prospettiva in relazione all’idea di sviluppo economico e sociale che vogliamo avere. Le donne sono una risorsa che la nostra Unione non può trascurare, sia nell'interesse della società, sia per rispettare principi di equità e giustizia. Oggi è stato compiuto uno dei tanti passi che compongono questo cammino e ne sono davvero orgogliosa ".

L'adozione del parere elaborato da Donatella Porzi è prevista durante la sessione plenaria del CdR dell'1-3 dicembre.

La Commissione COTER ha dibattuto sull'urgente necessità di decarbonizzare il trasporto su strada e di realizzare un'infrastruttura per il rifornimento con carburanti alternativi in tutte le regioni (urbane, rurali, periferiche e le isole), migliorando allo stesso tempo gli standard legati alle emissioni di CO . Questi temi saranno al centro di un parere di cui è relatore Adrian Teban (RO/EPP), sindaco di Cugir, che sarà ultimato nei prossimi mesi. Il CdR sta lavorando per valutare l'impatto che la proposta di bandire gradualmente i motori a combustione di auto e furgoni avrà sulle regioni con una forte industria automobilistica. Il relatore ha sottolineato che " questa trasformazione della struttura economica, e la necessità di aggiornare e migliorare le competenze della forza lavoro nel settore automobilistico, deve essere affrontata nel quadro della "Transizione giusta" (Just Transition Framework) per le regioni. In questo contesto, il CdR dovrebbe valutare il lancio di un'iniziativa politica a sostegno delle regioni più colpite dai cambiamenti nella filiera del settore automobilistico ".

I leader regionali e locali hanno inoltre discusso sul tema La coesione quale valore globale dell'UE nel quadro della Conferenza sul futuro dell'Europa , con la partecipazione di Rebecca Harms , membro del gruppo ad alto livello del CdR sulla democrazia europea ed ex deputata al Parlamento europeo (2004-2019), e Kai Bohme di Spatial Foresight.

Per saperne di più sul ruolo delle regioni e delle città dell'UE nella Conferenza sul futuro dell'Europa, cliccare qui .

Contatti stampa:

Matteo Miglietta

Tel. +32 (0)470 895 382

matteo.miglietta@cor.europa.eu

Condividi: