Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Il gruppo ad alto livello sulla democrazia europea del Comitato europeo delle regioni tiene la sua prima riunione per sostenere il contributo dei leader locali alla Conferenza sul futuro dell'Europa  

Il gruppo è composto da sette "saggi" europei (uomini e donne): il presidente Herman Van Rompuy, Joaquin Almunia, Tomasz Grzegorz Grosse, Rebecca Harms, Silja Markkula, Maria João Rodrigues and Androulla Vassiliou

Il gruppo ad alto livello sulla democrazia europea del Comitato europeo delle regioni (CdR), presieduto dal primo presidente del Consiglio europeo ed ex primo ministro belga Herman Van Rompuy, ha tenuto oggi la sua prima riunione. Il gruppo contribuirà ai lavori del CdR sulla Conferenza sul futuro dell'Europa.

Il gruppo ad alto livello è un organismo consultivo indipendente, incaricato di sostenere il ruolo politico e istituzionale del CdR fornendo un'analisi politica strategica incentrata sulle sfide per gli enti locali e regionali in Europa, nel contesto della partecipazione del CdR alla Conferenza sul futuro dell'Europa. Il gruppo ad alto livello ha il compito di rafforzare l'impatto e l'influenza che gli enti locali e regionali, attraverso il CdR, esercitano nel processo di elaborazione delle politiche europee, e di stimolare il dibattito sulla democrazia europea.

Il Presidente del CdR Apostolos Tzitzikostas ha dichiarato: " Ringrazio i membri del gruppo ad alto livello per avere accettato l'invito. La loro competenza, la loro adesione ai valori dell'Unione europea e la loro profonda conoscenza delle sue dinamiche rappresentano risorse inestimabili che contribuiranno a massimizzare il contributo del Comitato alla Conferenza sul futuro dell'Europa. Ogni membro del gruppo ad alto livello ha un profilo e una visione unici, che apporteranno un inestimabile valore aggiunto al nostro lavoro. La Conferenza non deve limitarsi a essere uno dei tanti concorsi di bellezza tra le istituzioni dell'UE, che ci lascia solo parole. Vogliamo e dobbiamo fare in modo che, dopo la Conferenza, la nostra Casa europea della democrazia sia ancora più solida in tutte le sue parti. La creazione del gruppo ad alto livello darà un contributo concreto a questo processo ".

Il presidente del gruppo ad alto livello Herman Van Rompuy ha dichiarato: " Sono onorato della fiducia che il CdR mi ha dimostrato incaricandomi di guidare questo gruppo di importanti personalità. La nostra missione consiste nel presentare idee e proposte innovative e creative per rafforzare la democrazia europea e sviluppare un'Europa che protegge i suoi cittadini e conferisce loro potere. Gli enti locali e regionali possono contribuire a ripristinare la fiducia nella democrazia e dovrebbero essere maggiormente coinvolti nell'elaborazione delle politiche dell'UE. La Conferenza sul futuro dell'Europa offre un'opportunità unica per colmare il divario tra l'Unione europea e i cittadini che vivono nelle regioni, nelle città e nei villaggi, e dobbiamo riflettere su come rafforzare il nostro sistema democratico e costruire la fiducia attraverso un migliore coinvolgimento delle regioni e delle città. La Conferenza deve offrire soluzioni per una democrazia europea moderna che coinvolga i cittadini e fornisca risposte alle loro esigenze e preoccupazioni, con una visione condivisa per un futuro più resiliente e sostenibile ".

Il gruppo ad alto livello procederà a uno scambio di vedute e collaborerà strettamente con i membri del CdR, in particolare con la Conferenza dei presidenti del CdR, l'Ufficio di presidenza, le commissioni tematiche e i membri della delegazione del CdR alla Conferenza sul futuro dell'Europa. Esso interagirà inoltre con i giovani politici regionali e locali che partecipano all'iniziativa Young Elected Politicians (YEP) del CdR, al Forum europeo della gioventù e ad altri organi giovanili. Il suo lavoro e il suo impulso serviranno da base per il contributo del CdR alla Conferenza sul futuro dell'Europa, insieme ai dialoghi locali organizzati dai membri del CdR nelle regioni e nelle città dell'Unione europea, garantendo che la Conferenza abbia una risonanza anche al di là delle capitali nazionali.

Il gruppo ad alto livello è composto da sette "saggi" (uomini e donne), ossia:

Herman Van Rompuy , ex primo ministro belga ed ex presidente del Consiglio europeo;

Joaquin Almunia , ex commissario europeo alla Concorrenza e agli affari economici e finanziari;

Tomasz Grzegorz Grosse , professore dell'Università di Varsavia;

Rebecca Harms , ex membro del Parlamento europeo;

Silja Markkula , presidente del Forum europeo della gioventù;

Maria João Rodrigues , ex ministra portoghese della Qualificazione e dell'istruzione ed ex eurodeputata;

Androulla Vassiliou , ex commissaria alla Salute all'istruzione, alla cultura, al multilinguismo e alla gioventù.

Contesto

La creazione del gruppo ad alto livello sulla democrazia europea è stata approvata dall'Ufficio di presidenza del CdR nel dicembre 2020 in seguito a una proposta della Conferenza dei presidenti del CdR. Il lancio formale e politico del gruppo avrà luogo alla sessione plenaria di maggio del CdR (5-7 maggio), insieme a un dibattito politico sulla prospettiva del CdR per il futuro dell'Europa e sulla partecipazione del CdR alla imminente Conferenza sul futuro dell'Europa. La Conferenza sul futuro dell'Europa sarà lanciata ufficialmente il 9 maggio 2021 e dovrebbe giungere alle sue conclusioni entro la primavera del 2022.

Contatto stampa:

Berta López Domènech

Tel. +32 (0) 2 282 2170

Berta.LopezDomenech@cor.europa.eu