Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Adattamento ai cambiamenti climatici: c'è bisogno di soluzioni locali per adattarsi al riscaldamento globale  

Il Comitato europeo delle regioni (CdR) accoglie con favore la nuova strategia dell'UE per l'adattamento ai cambiamenti climatici che è stata adottata dalla Commissione europea lo scorso 24 febbraio . Il CdR riconosce che tale strategia permette di passare dai programmi all'azione, ma deplora la mancanza di obiettivi concreti per l'adattamento ai cambiamenti climatici. La nuova strategia stabilisce in che modo l'Unione europea (UE) può adattarsi agli effetti dei cambiamenti climatici. Le perdite economiche totali causate da fenomeni meteorologici estremi verificatisi in Europa tra il 1980 e il 2016 hanno superato i 436 miliardi di EUR. La pandemia di COVID-19 non ha fatto che rendere più acuta la necessità di creare un ambiente più sano e più sicuro per tutti. Il CdR ha chiesto una nuova strategia dell'UE per l'adattamento ai cambiamenti climatici in un parere adottato nella sessione plenaria dello scorso dicembre.

Juan Espadas (ES/PSE), sindaco di Siviglia e presidente sia della commissione ENVE del CdR che del gruppo di lavoro Green Deal a livello locale , ha ricordato " gli incendi boschivi, le inondazioni distruttive, le siccità che mietono vittime: sono veramente tante le persone che sono state colpite da catastrofi climatiche sempre più frequenti e intense. La crisi climatica ha conseguenze estreme e dobbiamo agire adesso, perché questa situazione è già diventata la norma. Si tratta di un'emergenza che riguarda l'intero pianeta e per la quale sono necessarie soluzioni locali. La nuova strategia di adattamento ai cambiamenti climatici può aiutare gli enti locali e regionali non solo a prepararsi e adattarsi a queste condizioni estreme, ma anche a rafforzare la resilienza ai cambiamenti climatici. Il CdR accoglie favorevolmente la proposta del vicepresidente esecutivo della Commissione europea Frans Timmermans ed esprime soddisfazione per il riconoscimento dell'importanza dell'azione locale per il clima " .

Markku Markkula (FI/PPE), presidente della commissione urbanistica del comune di Espoo e presidente della regione di Helsinki, ha affermato che " i membri del CdR sono lieti di constatare che la Commissione europea ha adottato una strategia di adattamento più ambiziosa, in linea con l'invito del CdR a promuovere la sussidiarietà e la proporzionalità attive, nel cui quadro viene riconosciuto il ruolo cruciale che le città e le regioni svolgono nell'adattamento ai cambiamenti climatici. Ora dobbiamo portare avanti l'azione e aumentare notevolmente gli strumenti di finanziamento per i progetti locali di adattamento ai cambiamenti climatici, intensificare la diffusione delle buone pratiche a livello europeo e sfruttare le opportunità di innovazione offerte dall'elaborazione di politiche basate su dati concreti " . Markku Markkula è stato in passato Presidente del CdR, ed è il relatore del parere sull'adattamento ai cambiamenti climatici che è stato adottato lo scorso dicembre.

Il CdR sostiene l'obiettivo della Commissione europea di promuovere uno sviluppo urbano e rurale che sia sostenibile e resiliente, e di destinare risorse finanziarie al livello locale anche a sostegno dell'agricoltura, che è il settore più esposto ai cambiamenti climatici.

L'assemblea delle città e delle regioni dell'UE attende con interesse di cooperare con la Commissione europea sul nuovo strumento di sostegno alle politiche che fornirà assistenza tecnica diretta agli enti locali e regionali per elaborare e attuare strategie di adattamento e piani d'azione in stretta collaborazione con il Patto dei sindaci .

Il coinvolgimento degli enti locali e regionali nella definizione del programma di adattamento sarà rafforzato anche attraverso iniziative di primo piano dell'UE quali l' agenda urbana , che è stata lanciata nel maggio del 2016 sulla base di un metodo di lavoro multilivello tra gli Stati membri, le città e la Commissione europea allo scopo di stimolare la crescita, la vivibilità e l'innovazione nelle città europee.

Il Comitato appoggia la proposta di revisione degli orientamenti per legiferare meglio e il riconoscimento dell'adattamento locale ai cambiamenti climatici quale priorità trasversale. Il CdR accoglie inoltre con favore l'accento posto dalla nuova strategia sull'integrazione della politica di adattamento ai cambiamenti climatici e sottolinea che la realizzazione dell'azione locale per il clima, una delle tre priorità della nuova strategia di adattamento ai cambiamenti climatici, è fondamentale per agevolare il passaggio dalla pianificazione all'azione.

Il CdR appoggia la proposta di istituire un osservatorio sul clima e la salute e suggerisce un dialogo aperto, per garantire che si creino i presupposti per includere la dimensione sanitaria nel Green Deal europeo , che è la strategia di crescita dell'UE volta a conseguire la neutralità climatica entro il 2050.

Il CdR sostiene il proseguimento dell'attività di monitoraggio e di raccolta dei dati in quanto si tratta di uno strumento fondamentale per orientare le azioni di adattamento ai cambiamenti climatici a livello locale e regionale. Occorre potenziare e ampliare la piattaforma europea sulle conoscenze in materia di adattamento ai cambiamenti climatici, nota come Climate-ADAPT , e bisogna avvalersi in misura maggiore dei dati forniti dal servizio relativo ai cambiamenti climatici di Copernicus .

Si prevede che il Consiglio approvi le conclusioni sulla nuova strategia dell'UE di adattamento ai cambiamenti climatici nel giugno di quest'anno.

Altre informazioni sull'argomento

Sulla scia di quanto annunciato dalla Commissione europea e dal CdR nella sessione plenaria dello scorso ottobre , la cooperazione diretta tra l'UE e gli enti locali e regionali è stata rafforzata dalla creazione, nel quadro del Patto dei sindaci, di un'assemblea territoriale di cui faranno parte 27 membri del Comitato europeo delle regioni i cui nomi saranno comunicati prossimamente. Il CdR partecipa ai lavori del Patto dei sindaci attraverso il suo consiglio politico , di cui fa parte il sindaco di Varsavia - ed ex membro del PE - Rafał Kazimierz Trzaskowski (PL/PPE).

Il CdR ha recentemente creato il gruppo di lavoro Green Deal a livello locale al fine di assicurarsi che la strategia dell'UE per la crescita sostenibile e i piani di ripresa dalla pandemia di COVID-19 eroghino finanziamenti diretti per le città e le regioni, allo scopo di attuare a livello territoriale il Green Deal europeo.

Nell'ambito della sua campagna "Costruire comunità resilienti", il CdR ha avviato una mappatura online di 200 buone pratiche segnalate dai membri del CdR, al fine di mostrare che le città e le regioni stanno già realizzando il Green Deal europeo attraverso progetti concreti sull'adattamento ai cambiamenti climatici e l'attenuazione dei loro effetti.

La nuova strategia dell'UE di adattamento ai cambiamenti climatici è stata annunciata nella comunicazione sul Green Deal europeo , dopo la realizzazione (nel 2018) di una valutazione della strategia del 2013 e di una consultazione pubblica (condotta tra maggio e agosto 2020).

I cambiamenti climatici stanno producendo effetti di vasta portata sugli ecosistemi, i settori economici, la salute umana e il benessere in Europa.  Secondo la Commissione europea , tra il 1980 e il 2016 condizioni meteorologiche e altri fenomeni estremi legati al clima hanno causato in Europa perdite per oltre 436 miliardi di EUR.

L'agricoltura è il settore più esposto ai cambiamenti climatici. Nel solo 2018, i danni all'agricoltura ammontavano a circa 2 miliardi di EUR in Francia, a 1,4 miliardi di EUR nei Paesi Bassi e a 770 milioni di EUR in Germania. Con un riscaldamento globale a 3ºC, i periodi di siccità raddoppierebbero e in Europa le conseguenti perdite annuali in termini assoluti arriverebbero a 40 miliardi di EUR l'anno, con gli episodi più gravi che colpirebbero soprattutto le regioni del Mediterraneo e dell'Atlantico ( EU SCIENCE HUB ).

Contatti stampa:

David Crous

david.crous@cor.europa.eu

+32 (0) 470 88 10 37