Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
I legislatori europei raccolgono l'appello delle regioni e delle città a introdurre nuove norme per la protezione dei prodotti industriali e artigianali a livello dell'UE  

I leader locali e regionali accolgono con favore la proposta della Commissione europea e chiedono ai colegislatori di garantire che le economie regionali possano presto beneficiare del nuovo sistema

I prodotti industriali e artigianali locali devono essere promossi e protetti in maniera efficace dalla contraffazione per superare l'attuale situazione di incertezza giuridica derivante dalla frammentazione dei sistemi giuridici nei diversi Stati membri dell'UE. A tal fine, le regioni e le città dell'UE chiedono norme più chiare e più coordinate, compresa l'introduzione di un registro comune delle indicazioni geografiche che faciliti l'accesso alle informazioni da parte dei consumatori, dei produttori e dei governi nazionali e locali. Questo è il messaggio chiave che scaturisce dal parere di cui è relatrice da Martine Pinville, consigliera regionale della Nuova Aquitania, adottato all'unanimità martedì 11 ottobre dal Comitato europeo delle regioni (CdR).

L'artigianato europeo è presente con grande varietà nelle città, nelle province e nelle regioni di tutta l'UE. Che si tratti di posate di Solingen dalla Germania, di vetro di cristallo di Boemia dalla Cechia, di porcellane di Limoges dalla Francia o di vetro di Murano dall'Italia, sono tutti emblemi di tradizioni artigianali secolari e parte del patrimonio culturale europeo.

Dopo che la Commissione europea ha recepito le proposte formulate un anno fa nel parere del CdR sull'argomento, il parere riveduto sulla proposta legislativa appoggia la Commissione nell'istituzione di un sistema UE di protezione delle indicazioni geografiche per questi prodotti e nel coinvolgimento delle regioni nelle quali i produttori artigianali e industriali operano. In questo modo, le regioni potrebbero beneficiare della protezione dei prodotti tipici e sarebbero maggiormente in grado di trattenere e attrarre i lavoratori qualificati, di preservare il proprio patrimonio culturale e di creare nuove opportunità per l'industria del turismo. Nel parere riveduto, il CdR accoglie con favore l'approccio della Commissione, la quale ha tenuto conto delle proposte del CdR contenute nel parere adottato nell'ottobre 2021.

La relatrice Martine Pinville (FR/PSE), consigliera regionale della Nuova Aquitania, ha dichiarato che: "Il vetro di Murano, le porcellane di Limoges e le posate di Solingen meritano la stessa protezione del prosciutto di Parma, della feta e dello champagne. Siamo lieti che la Commissione europea abbia risposto alla richiesta del Comitato europeo delle regioni di istituire una protezione giuridica di questo tipo per i nostri prodotti artigianali e industriali, e ricordiamo l'importanza di garantire lo stesso livello di protezione, trasparenza, sicurezza e fiducia ai consumatori, indipendentemente dalla natura dell'indicazione geografica!"

I membri hanno proposto inoltre che l'UE introduca misure volte a sostenere la certificazione, aiutare la manodopera qualificata, informare i consumatori e promuovere i prodotti industriali e artigianali con indicazioni geografiche.

In particolare, il parere riveduto chiede l'istituzione di un registro comune che faciliti l'accesso alle informazioni da parte dei consumatori, dei produttori e degli enti locali e regionali, ponendo in particolare l'accento sulla specificità e la diversità dei prodotti e degli ecosistemi economici. Il parere raccomanda inoltre di ampliare la definizione proposta dalla Commissione di "prodotti artigianali" in quanto, come osserva il CdR, non corrisponde alle pratiche in essere in alcuni Stati membri. La definizione dovrebbe essere riveduta in modo da comprendere i processi di produzione utilizzati nell'UE, siano essi interamente manuali, meccanici o misti. L'innovazione e la ricerca in merito a questi prodotti non dovrebbero essere ostacolate dai disciplinari o da un'interpretazione restrittiva dei termini "tradizione" e "tradizionale".

Contesto

Il 13 aprile 2022 la Commissione ha proposto per la prima volta un quadro per proteggere la proprietà intellettuale dei prodotti artigianali e industriali, che rappresentano il frutto dell'originalità e dell'autenticità di pratiche tradizionali regionali, dopo che il CdR, in un parere d'iniziativa dell'ottobre 2021, ha invitato la Commissione europea a elaborare una proposta di base giuridica per la protezione delle indicazioni geografiche industriali e artigianali nell'Unione europea. Finora i produttori non hanno potuto contare su una protezione tramite etichettatura UE che collegasse l'origine e la reputazione dei loro prodotti alla qualità, mentre esistono già disposizioni analoghe per i prodotti agricoli. Con questa proposta la Commissione intende consentire ai produttori di proteggere i prodotti artigianali e industriali legati alla loro regione e al loro know-how tradizionale, e tale protezione avrà un impatto in Europa e nel resto del mondo.

Contatti stampa:

Theresa Sostmann

Tel. +32 475999415

Theresa.Sostmann@cor.europa.eu

Condividi :
 
Notizie correlate

1.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/NAT-SHORT-TERM-RENTAL.ASPX

2.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/CALL-FOR-NEW-RULES-PROTECTING-INDUSTRIAL-CRAFT.ASPX

Turismo e affitti brevi: a regioni e città europee servono norme più trasparenti
Turismo e affitti brevi: a regioni e città europee servono norme più trasparenti
31.01.2023

1.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/ECON.ASPX

2.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/CALL-FOR-NEW-RULES-PROTECTING-INDUSTRIAL-CRAFT.ASPX

EU regional and local leaders assess the local dimension of sustainable development, economic recovery and Single Market
EU regional and local leaders assess the local dimension of sustainable development, economic recovery and Single Market
07.12.2022

1.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/EUROPEAN-ENTREPRENEURIAL-REGION-AWARD-2024-APPLICATIONS-OPEN.ASPX

2.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/CALL-FOR-NEW-RULES-PROTECTING-INDUSTRIAL-CRAFT.ASPX

Premio Regione imprenditoriale europea 2024: sono aperte le iscrizioni per le città e le regioni che promuovono una crescita sostenibile, resiliente e digitale
Premio Regione imprenditoriale europea 2024: sono aperte le iscrizioni per le città e le regioni che promuovono una crescita sostenibile, resiliente e digitale
30.11.2022

1.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/COMPENSATORY-PAYMENTS-TACKLE-INDUSTRIAL-POLLUTION.ASPX

2.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/CALL-FOR-NEW-RULES-PROTECTING-INDUSTRIAL-CRAFT.ASPX

EU regions and cities call for compensatory payments to tackle industrial pollution
EU regions and cities call for compensatory payments to tackle industrial pollution
13.10.2022

1.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/CALL-FOR-NEW-RULES-PROTECTING-INDUSTRIAL-CRAFT.ASPX

2.HTTPS://COR.EUROPA.EU/IT/NEWS/PAGES/CALL-FOR-NEW-RULES-PROTECTING-INDUSTRIAL-CRAFT.ASPX