Cliccare qui per ottenere una traduzione automatica del testo sottostante.
Consultazione scritta delle parti interessate: un'Unione dell'uguaglianza: la strategia per la parità di genere 2020-2025  

_____________

 

Relatrice: Concepción Andreu Rodríguez (ES/PSE)

Presidente della regione La Rioja

_____________

 

Contesto generale

Lo scorso 5 marzo, la Commissione europea ha presentato la sua strategia per la parità di genere in Europa.

Lo scopo della strategia è quello di costruire un'Europa garante della parità di genere, in cui la violenza di genere, la discriminazione sessuale e la disuguaglianza strutturale tra donne e uomini appartengano al passato.

La strategia fa anche riferimento al significato dell'anno in corso, in cui cade il 25° anniversario dell'adozione del documento Dichiarazione e programma di azione di Pechino, oltre che agli Obiettivi di sviluppo sostenibile, in particolare all'OSS 5

La commissione SEDEC approverà il progetto di parere sul tema Un'Unione dell'uguaglianza: la strategia per la parità di genere 2020-2025, di cui è relatrice Concepción Andreu Rodríguez (ES/PSE), nella riunione del 9 luglio 2020.

L'obiettivo principale del parere del Comitato europeo delle regioni sarà quello di definire le opportunità e le sfide che gli enti locali e regionali dell'UE si trovano dinanzi nel contesto delle azioni politiche previste nella strategia europea.

La strategia non riconosce né menziona il ruolo delle città e delle regioni come attori chiave nel quadro delle misure relative alla parità di genere; per tale motivo, il CdR dovrebbe insistere perché gli enti locali e regionali siano riconosciuti come partner strategici nella progettazione, nella realizzazione e nel monitoraggio della strategia, dal momento che essi, in virtù delle loro competenze, svolgono già un consistente lavoro in materia di parità di genere.


Obiettivi della consultazione

Allo scopo di tener conto di posizioni differenti e di arricchire il parere, integrandovi la prospettiva regionale e locale e quella delle associazioni e organizzazioni attive nel campo delle questioni di genere, la relatrice vorrebbe affrontare con Lei una serie di aspetti attraverso una consultazione scritta che sarà realizzata con il supporto del Comitato europeo delle regioni.

La consultazione ruota intorno alle seguenti domande alle quali la relatrice Andreu La prega di rispondere inviando il Suo messaggio all'indirizzo di posta elettronica sedec@cor.europa.eu prima del prossimo 22 maggio 2020.

  • Pensa che la strategia della Commissione europea comprenda le principali priorità tematiche delle politiche di parità di genere dell'UE nei prossimi cinque anni? Se così non fosse, quali nuove priorità tematiche andrebbero aggiunte?
     
  • Quali sono le strutture, i mezzi e le forme di cooperazione per integrare la dimensione del genere in tutte le politiche? E quali, a Suo parere, possono essere sviluppati/e da parte degli enti locali e regionali? In che modo il Comitato europeo delle regioni potrebbe partecipare a tale cooperazione?
     
  • Ritiene che la strategia dovrebbe avere una relazione più stretta con alcune delle altre priorità tematiche stabilite dall'attuale Commissione, come per esempio l'Agenda digitale e il Green Deal europeo? In che modo possiamo garantire che, in futuro, la parità di genere sia più saldamente integrata nelle principali strategie e nei principali processi politici fondamentali per il futuro dell'UE, comprese le politiche economiche e di bilancio?
     
  • Considera necessaria l'applicazione di metodologie di valutazione dell'impatto in termini di genere nel QFP 2021-2027, nel semestre europeo e nei bilanci annuali nazionali, regionali e locali? Pensa che gli indicatori proposti nella strategia siano utili e sufficienti?
     
  • Ritiene che la pandemia di Covid-19 avrà ripercussioni specifiche per quanto riguarda la dimensione di genere (telelavoro e assistenza, ambito sanitario ecc.)? Se così fosse, quali saranno, a Suo parere, gli ambiti interessati?
  • Vi è un punto, una misura, un indicatore, una buona pratica o una proposta in relazione alla dimensione del genere meritevole di essere messa in evidenza, a Suo avviso?
  • In che modo potrebbe declinarsi la partecipazione degli enti locali e regionali nelle piattaforme e negli strumenti previsti nella strategia, come la task force per la parità, il programma di apprendimento reciproco in materia di parità di genere o la piattaforma europea delle carte della diversità?

Contact:
Contact Person: Valeria Satta
Organizer: SEDEC Secretariat