Avvertenza legale importante  

Le informazioni contenute in questo sito sono soggette a una clausola di esclusione della responsabilità, a un avviso sui diritti d'autore e a norme riguardanti la protezione dei dati personali.

Clausola di esclusione della responsabilità

Il sito web del Comitato europeo delle regioni consente al pubblico un più ampio accesso alle informazioni riguardanti le iniziative del Comitato e, più in generale, le politiche dell'Unione europea. L'obiettivo perseguito è quello di fornire informazioni aggiornate e precise. Qualora dovessero essere segnalati degli errori, sarà compiuto ogni sforzo per correggerli.

In ogni caso, il Comitato europeo delle regioni non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda le informazioni contenute in questo sito.

Tali informazioni:

  • sono esclusivamente di carattere generale e non riguardano fatti specifici relativi a una determinata persona o a una determinata entità;
  • non sono necessariamente esaurienti, complete, precise o aggiornate;
  • in alcuni casi rimandano a siti web esterni, sui quali il Comitato non ha alcun controllo e per i quali non si assume alcuna responsabilità;
  • non costituiscono un parere di tipo professionale o giuridico (per una consulenza specifica occorre sempre rivolgersi a un professionista adeguatamente qualificato).

Va ricordato che non si può garantire che un documento disponibile online riproduca esattamente un testo adottato ufficialmente. Pertanto fanno fede unicamente gli atti legislativi dell'Unione europea pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

È nostra cura ridurre al minimo i malfunzionamenti imputabili a errori tecnici. Alcuni dati o informazioni presenti nel sito potrebbero tuttavia essere stati inseriti o strutturati in file o formati non esenti da errori; pertanto, non possiamo garantire che il servizio non subisca interruzioni o che non sia in altro modo influenzato da problemi di questo tipo. Il Comitato europeo delle regioni non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi derivanti dall'utilizzo di questo sito o di eventuali siti esterni ad esso collegati.

La presente clausola di esclusione della responsabilità non ha lo scopo di limitare la responsabilità del Comitato europeo delle regioni in violazione di disposizioni del diritto nazionale applicabile, né di escluderla nei casi in cui non può essere esclusa in forza di tale diritto.

Avviso sui diritti d'autore

© Unione europea,1995-2019

Riproduzione autorizzata con indicazione della fonte, se non altrimenti specificato.

Qualora sia richiesta un'autorizzazione preliminare per la riproduzione o l'uso di informazioni testuali e multimediali (suoni, immagini, software ecc.), tale autorizzazione annulla e sostituisce quella generale di cui sopra e indica esplicitamente ogni eventuale restrizione.

Politica di moderazione per i social media

Siamo sui social media!
Il Comitato europeo delle regioni offre agli utenti una piattaforma incentrata sulle regioni e sulle città dell'UE ed è presente su molteplici social media: Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram e YouTube. Al CdR accogliamo con favore tutte le opinioni politiche, i pensieri e le idee e incoraggiamo la partecipazione di tutti alle nostre discussioni online. Vi invitiamo pertanto a commentare e condividere senza esitazione i nostri contenuti.

Principi
Vi chiediamo di osservare il principio fondamentale della buona condotta. Non accettiamo né i commenti offensivi o ingiuriosi né un linguaggio inappropriato. Vi invitiamo a rispettare gli altri utenti e i principi fondamentali condivisi da tutti noi. Diciamo no al razzismo, alla xenofobia e a qualsiasi discriminazione fondata sulla religione, l'origine etnica, il genere o l'orientamento sessuale. Non accettiamo gli appelli alla violenza e l'incitamento all'odio. Inoltre, le nostre regole vietano anche i commenti diffamatori, illegali o lesivi del diritto d'autore. Cancelleremo ogni commento di questo tipo e ci riserviamo il diritto di escludere gli utenti che utilizzino a più riprese un linguaggio offensivo, nonché chiunque si faccia passare per un personaggio pubblico o utilizzi un account falso. Ci riserviamo il diritto di cancellare come spam i commenti eccessivamente ripetitivi, molto lunghi o perturbatori per la comunità degli utenti, nonché la pubblicità non richiesta. Vi incoraggiamo a pubblicare commenti che si attengano al tema trattato e apportino un contributo ai dibattiti in corso.

Gestione
Le piattaforme di social media in questione rientrano tra le responsabilità dell'unità Media sociali e digitali e pubblicazioni del Comitato europeo delle regioni, la quale, per quanto attiene ai contenuti, si avvale del sostegno fornito dai colleghi degli altri servizi. Il fatto di seguire (essere "follower" di) un account non è un'indicazione della nostra approvazione di tale account o dei suoi contenuti. Utilizziamo una serie di hashtag (#) - nuovi o già esistenti - per contribuire a conversazioni collettive e partecipare a dibattiti di nostro interesse. Tuttavia, non possiamo assumerci responsabilità per alcun contenuto raccolto sotto questi hashtag che non sia stato da noi creato.
Qualora dovessero esserci segnalati degli errori, compiremo ogni sforzo per correggerli. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per i contenuti o le attività di terzi o di siti esterni.
Il nostro obiettivo è rispondere al maggior numero di domande nel minor tempo possibile. Se la vostra domanda ci è sfuggita, vi preghiamo di segnalarcelo scrivendo all'indirizzo email indicato più in basso.

Fotografie
Tutte le foto pubblicate dai nostri canali di comunicazione sono coperte dal diritto d'autore dell'Unione europea, salvo diversamente specificato. Le foto ©Unione europea possono essere usate liberamente, a condizione che ne sia indicata la fonte. In nessun caso, tuttavia, possono essere usate per scopi commerciali o in modo offensivo. Facciamo il possibile per garantire che tutti i contenuti pubblicati sui nostri canali siano conformi al regolamento generale sulla protezione dei dati dell'Unione europea. Se, ciò nonostante, ritenete che il vostro diritto alla riservatezza o i vostri diritti di proprietà intellettuale siano stati violati, vi invitiamo a contattarci via email.

Dati personali
Raccogliamo a fini statistici dati aggregati sugli utenti delle nostre piattaforme di social media. Ci avvaliamo di Talkwalker per raccogliere e visualizzare dati aggregati a fini di ricerca statistica, e in nessun caso trattiamo i dati personali dei nostri follower. La raccolta dei dati è regolamentata dalle condizioni d'uso e dal contratto di licenza delle singole piattaforme di social media.

Per ulteriori informazioni, si prega di scrivere all'indirizzo email
socialmedia@cor.europa.eu
Ultimo aggiornamento: giugno 2019

Protezione dei dati personali

L'Unione europea si impegna a tutelare la vita privata degli utenti. La politica in materia di protezione dei singoli per quanto riguarda il trattamento dei loro dati personali da parte delle istituzioni dell'UE si basa sul regolamento (UE) 2018/1725 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2018, sulla tutela delle persone fisiche in relazione al trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni, degli organi e degli organismi dell'Unione e sulla libera circolazione di tali dati, e che abroga il regolamento (CE) n. 45/2001 e la decisione n. 1247/2002/CE.

Questa politica generale copre l'intero gruppo di siti istituzionali dell'Unione europea che rientrano nel dominio europa.eu.

Sebbene sia possibile consultare la maggior parte di questi siti web senza fornire informazioni personali, in alcuni casi tali informazioni sono necessarie per ottenere i servizi elettronici richiesti.

I siti che richiedono queste informazioni le trattano secondo la politica descritta nel regolamento citato e forniscono informazioni sull'utilizzo dei dati nelle loro informative specifiche sulla protezione dei dati personali.

Al riguardo:

  • per ogni specifico servizio elettronico, un titolare del trattamento stabilisce le finalità e i mezzi per il trattamento dei dati personali e assicura che il servizio elettronico in questione sia conforme alla politica in materia di tutela della vita privata;
  • all'interno di ciascuna istituzione, un responsabile della protezione dei dati garantisce l'applicazione delle disposizioni del regolamento e fornisce consulenza ai titolari del trattamento in merito all'adempimento degli obblighi previsti (cfr. gli articoli da 43 a 45 del regolamento);
  • per tutte le istituzioni, il garante europeo della protezione dei dati fungerà da autorità di controllo indipendente (cfr. gli articoli da 52 a 60 del regolamento).

Il gruppo di siti istituzionali dell'Unione europea, nell'ambito del dominio "europa.eu", contiene dei link a siti appartenenti a terzi. Dato che non viene esercitato alcun controllo su questi ultimi, si invita a verificare le politiche in materia di tutela della vita privata applicate da ciascuno di essi.

Che cos'è un servizio elettronico?

Un servizio elettronico su EUROPA è un servizio o una risorsa messo a disposizione su Internet al fine di migliorare la comunicazione tra i cittadini e le imprese, da un lato, e le istituzioni europee, dall'altro.

EUROPA offre od offrirà tre tipi di servizi elettronici:

  • servizi di informazione che forniscono ai cittadini, ai media, alle imprese, alle amministrazioni e ad altri responsabili politici un accesso agevole ed efficace alle informazioni, aumentando in tal modo la trasparenza e la comprensione delle politiche e delle attività dell'UE;
  • servizi interattivi di comunicazione che consentono di migliorare i contatti con i cittadini, le imprese, la società civile e i soggetti pubblici, agevolando in tal modo le consultazioni politiche e i meccanismi di feedback, al fine di contribuire all'elaborazione delle politiche, delle attività e dei servizi dell'UE;
  • servizi di transazione, che consentono l'accesso a tutte le forme essenziali di transazione con l'UE, ad esempio appalti, operazioni finanziarie, assunzioni, iscrizione ad eventi, acquisizione o acquisto di documenti ecc.

Informazioni contenute in un'informativa specifica sulla protezione dei dati personali

Un'informativa specifica sulla protezione dei dati personali conterrà le seguenti informazioni relative all'uso dei dati personali:

  • il tipo di informazioni, la finalità e i mezzi tecnici con cui l'UE raccoglie dati personali esclusivamente nella misura necessaria a realizzare uno specifico obiettivo. Le informazioni non saranno riutilizzate per finalità non compatibili;
  • i destinatari di tali informazioni. L'UE divulgherà informazioni a terzi soltanto qualora ciò sia necessario per conseguire l'obiettivo o gli obiettivi di cui sopra e le trasmetterà esclusivamente ai destinatari, o alle categorie di destinatari, menzionate. L'UE non divulgherà i dati personali a fini di commercializzazione diretta;
  • le modalità per accedere ai propri dati personali, verificarne l'esattezza ed eventualmente rettificarli. L'interessato ha anche il diritto di opporsi al trattamento dei suoi dati personali per motivi preminenti e legittimi, salvo ove siano raccolti al fine di adempiere un obbligo legale o siano necessari per l'esecuzione di un contratto del quale l'interessato stesso è parte contraente, oppure ancora debbano essere utilizzati per uno scopo per il quale ha dato il suo consenso inequivocabile;
  • la durata della conservazione dei dati. L'UE conserva i dati solo per il tempo necessario a realizzare gli obiettivi per cui sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • le misure di sicurezza adottate per salvaguardare le informazioni da eventuali usi impropri o dall'accesso non autorizzato;
  • le persone da contattare in caso di domande o reclami.

Come vengono gestiti i messaggi di posta elettronica che riceviamo?

Molte pagine web di Europa hanno un pulsante "Contatti" che attiva il software per la posta elettronica e permette di inviare osservazioni a una specifica casella di posta elettronica funzionale.

Quando viene inviato un messaggio di questo tipo, i dati personali sono raccolti soltanto nella misura necessaria a fornire una risposta. Se il team responsabile della gestione della casella postale non è in grado di rispondere alla domanda, essa verrà inoltrata a un altro servizio; in tal caso, l'interessato sarà informato via e-mail sul servizio al quale è stata inoltrata la domanda.

L'interessato può inserire nel suo messaggio anche eventuali domande circa il trattamento riservato ai messaggi elettronici e ai relativi dati personali.

Informazioni correlate
Accreditamento dati personali
videosorveglianza
Informativa sulla protezione dei dati personali: banca dati per la gestione dei contatti